Home    Conti Deposito    Come aprire i conti deposito    Titoli di Stato    Risparmio Postale    Forex    Risparmio ed investimento    Domande e risposte    Contattaci

Regime fiscale per i BFP

Regime fiscale per i BFP
La legge vigente attualmente in Italia ci dice che per gli interessi che si maturano con i Buoni Fruttiferi Postali è valida l’imposta sostitutiva delle imposte sui redditi nella misura del 12,50%, ed inoltre, per chi non è residente in Italia, se ricorrono le condizioni di legge, non si applica il prelievo fiscale. Si aggiunga che i buoni postali risultano essere esenti da imposta di successione. Secondo il decreto legge del 2011 invece i BFP sono soggetti a imposta di bollo. Rimane fisso il principio che i buoni fruttiferi postali che abbiano un valore di rimborso non superiore a euro 5.000 sono esenti.

Prescrizione dei buoni fruttiferi postali

Prescrizione dei buoni fruttiferi postali
Anche i buoni fruttiferi postali, che sono documenti cartacei nominativi, prevedono la prescrizione verso l’ente che li ha emessi, dopo che sono trascorsi dieci anni dalla scadenza del titolo (cioè se il titolo ha scadenza il 10 settembre 2010, il giorno 11 settembre del 2020, i BFP si riterranno prescritti e non più rimborsabili al titolare). La prescrizione rende nulla la rimborsabilità della somma investita e anche degli interessi maturati. Analogamente alla normativa sui depositi dormienti, dopo che passano 10 anni dalla data di scadenza, la somma da dare ai beneficiari dei buoni postali ed emessi dopo il 14 aprile 2001, viene versata al Fondo unico. Si ricordi però che i buoni fruttiferi postali dematerializzati non possono cadere in prescrizione in quanto vengono rimborsati alla scadenza e l´importo complessivo è accreditato automaticamente sul conto di regolamento dell´intestatario.

Modifica dell’intestazione dei BFP

Modifica dell’intestazione dei BFP
Poiché i buoni fruttiferi postali sono dei titoli nominativi e non possono essere ceduti, eccetto i casi in cui si possono trasferire causa la morte dell´intestatario, e fermo restando che esiste l´Anagrafe generale di Poste Italiane S.p.A., dove ogni singolo titolare di ogni BFP viene censito, risulta quindi impossibile procedere alla modifica dell´intestazione originaria dei titoli. Si può, di contro, chiedere che venga emesso un buono postale in favore di un´altra persona, e nel momento dell’emissione devono essere forniti tutti i dati dell’intestatario del titolo per consentire alle Poste l’iscrizione in Anagrafe del titolare del rapporto.

Buoni ordinari postaliI buoni fruttiferi postali ordinari sono uno dei prodotti risparmio delle Poste Italiane, consentono un investimento a lunga scadenza con un tasso di rendimento che cresce col tempo, la loro durata massima è di 20 anni. Il primo BFP ordinario è stato emesso nel lontano marzo del 1925. Come ogni prodotto del risparmio postale, anche i buoni postali ordinari sono emessi dalla Cassa Depositi e ... [continua]
Buoni indicizzati inflazione italiana  I buoni fruttiferi postali "indicizzati all´inflazione italiana", emessi dalla Cassa Depositi e Prestiti e collocati da Poste Italiane, garantiti dallo Stato Italiano, hanno una durata massima di 10 anni, offrono la possibilità di investire il proprio capitale con un rendimento fisso legato e finalizzato al recupero dell’inflazione, garantendo quando rimborsati: la restituzione del capitale ... [continua]
Buoni postali dedicati ai minori     Come tutti i buoni fruttiferi postali, anche questo particolare prodotto finanziario per il risparmio dedicato ai Minori è emesso dalla Cassa Depositi e Prestiti, garantito dallo stato e collocato sul mercato da Poste Italiane; sono presenti negli uffici postali dal luglio 2006.
I buoni postali dedicati ai minori sono stati ideati per consentire a genitori o amici e parenti di un minor ... [continua]

<b>Altri buoni fruttiferi postali</b>
Altri buoni fruttiferi postali

In questa pagina tratteremo di altre tipologie per i buoni fruttiferi postali con scadenza inferiori, o con rendimenti che prevedono dei premi se si rispettano determinate clausole o specifiche restrizioni e vincoli, facendo cenno anche ad alcuni buono postali emessi negli ultimi anni ma che non vengono più collocati sul mercato.
Sono alcuni tipi di buoni postali per chi desidera investire i pr ... [continua]

CONFRONTA IL RENDIMENTO
di 34 banche e 68 conti

Inserisci importo da investire

Mesi
Vincolato
Libero

Banche in elenco

BANCA CARIGE BANCA GENERALI
BANCA IFIS BANCA MARCHE
BANCA MEDIO CREDITO DEL FRIULI VENEZIA GIULIA BANCA MEDIOLANUM
BANCA POPOLARE DI VICENZA BANCA SAI
BANCA SELLA BANCA SISTEMA
BARCLAYS BCC ROMA - BANCA CREDITO COOPERATIVO
BCCFOR WEB - BANCA CREDITO COOPERATIVO FORNACETTE BNL - GRUPPO BNP PARIBAS
BPM - BANCA POPOLARE DI MILANO CARIPARMA - CREDIT AGRICOLE
CHE BANCA! CREDEM CREDITO EMILIANO
CREDITO VALTELLINESE DEUTSCHE BANK
DOLOMITI DIREKT -CASSA DI RISPARMIO DI BOLZANO FINDOMESTIC BANCA
FINECO BANK GRUPPO BANCO POPOLARE - YOUBANKING
IBL BANCA ING DIRECT
IWBANK MPS - MONTE DEI PASCHI DI SIENA
PRIVATBANK SANTANDER CONSUMER BANK
UNICREDIT UNIPOL BANCA
VENETO BANCA WEBANK

® W.P.S. Web Marketing s.r.l. | P.I. 02439520814

direzione@wps-srl.it